Una domenica meteorologicamente grigia ma clemente, che ieri, presso i laghetti di pesca sportiva Albatros in località Cinelli a Viterbo, tanti tanti magnifici sorrisi hanno reso splendidamente solare.

“Non siamo pesci fuor d’acqua” è il grido di battaglia, una battaglia solo annunciata perché la vittoria, oggi, è stata conquistata con la solidarietà, il rispetto e l’altruismo che parlano di integrazione.

Una giornata di festa in cui l’accessibilità e la sostenibilità sono state la base su cui l’evento è stato costruito.

Fabio Barzellotti, Segretario Nazionale di Confael Disabili, si dichiara enormemente soddisfatto per una manifestazione riuscita sotto tutti i punti di vista :

“Noi di Confael crediamo che la disabilità sia solo negli occhi della gente che guarda” ed aggiunge “ognuno di questi ragazzi porta un valore ed un’esperienza in più alla nostra società. Il più delle volte sono completamente abbandonati sia dalle istituzioni che dalla società stessa. Questa manifestazione racconta e dimostra come invece l’integrazione sia possibile, perché il disabile non è un mondo a parte, ma una parte di mondo!”

Anche il Ministro della disabilità Erika Stefani si è congratulata con una lettera indirizzata a Fabio Barzellotti per l’encomiabile impegno che “si pone come occasione di incontro e di riflessione sul tema delle disabilità”.

LEGGI QUI L’ARTICOLO DELLA PRIMA EDIZIONE DI VITERBO

La volontà è quella di diffondere questa iniziativa in ogni regione ed in ogni provincia come anche quella di realizzare il primo campionato nazionale del genere.