La Confael Disabili è lieta di annunciare un importante accordo commerciale con ACUSTICA BRUNO per permettere ai propri iscritti di poter beneficiare di condizioni di assoluto favore rispetto al mercato.

Acustica Bruno vanta una esperienza ventennale nel settore audioprotesico.

Trovate ulteriori informazioni sul sito internet o sulla pagina facebook.

Per i nostri associati, Acustica Bruno riserverà il 20% di sconto sull’acquisto di un nuovo apparecchio acustico oltre alla visita acustica completamente gratuita.

Leggi tutto

Come Segretario Nazionale del comparto disabilità CONFAEL sono abituato a leggere molte storie di ordinaria umiliazione nei confronti dei disabili, categoria doppiamente delicata sia per lo stato invalidante sia per lo stato di prostrazione ed umiliazione nel quale sono costretti a vivere quotidianamente, ma quello che e’ successo martedi scorso presso un grande centro commerciale di Roma ha superato ogni limite.

Leggi tutto

Siamo arrivati alla domenica delle palme e da ormai più di un anno, viviamo una situazione molto grave per via di questa pandemia.

Oggi sono stato a fare la prima dose di vaccino Pfazier accompagnato da mio fratello e mi sono dovuto recare a circa 50 km dalla mia abitazione, premetto di essere una persona costretta a vivere la propria vita su una sedia a rotelle, in quanto sono paraplegico da circa vent’anni.

La cosa che sto notando nella mia regione, il Lazio, che le persone fragili sono costrette a sobbarcarsi molti km pur di fare la dose di vaccino che gli consente di immunizzarsi contro questo virus.

Questa situazione si è venuta a creare in quanto, secondo il mio parere, l’organizzazione del piano vaccinale è stata affidata in modo allegro ed approssimato.

Tutelare le persone più fragili vaccinandole per prime è un discorso che di base è giusto, ma la tutela di queste persone finisce quando come nel mio caso devono arrivare anche a 60/70 km di distanza per vaccinarsi.

Ho un amico che vive solo e non ha la macchina per spostarsi, lui a differenza di me non ha un fratello che può accompagnarlo e si è dovuto prenotare nel centro vaccini più vicino alla sua abitazione, la quale ha provveduto a fissargli l’appuntamento per fine maggio… addirittura a fine maggio !

Vorrei far riflettere su questa situazione : se queste categorie dovrebbero essere le prime a vaccinarsi ma poi gli appuntamenti vengono fissati per fine maggio, quando si stanno vaccinando le fasce d’età 60/50 anni, che tutela hanno le cosi dette categorie fragili??

Magari potevano essere vaccinate al proprio domicilio o potevano anche avere un servizio di accompagnamento presso i punti vaccinali, più vicini, visto che la regione, e le varie asl di appartenenza, sanno benissimo le situazioni che affliggono queste persone.

La stessa problematica è vissuta aimè anche dalle persone anziane, le quali devono anche loro spostarsi per svariati chilometri per avere la propria dose di vaccino.

Cosa aspetta il ministro della salute e l’assessore regionale della sanità a cambiare l’andamento di queste vaccinazioni!??

Spero che questo mio appunto possa far vedere la questione vaccini per le persone più fragili con un’ottica diversa!

Rassegna Stampa

Volevamo festeggiare alla grande il millesimo LIKE sulla nostra pagina facebook
… ma ci siamo distratti un attimo e ci avete fregato alla grande !!!

Ci state già facendo volare verso i 1100 !!

Va bene così !! Siamo certi che ci avete già perdonato !!

MILLE era il numero che avevamo ipotizzato e previsto di raggiungere, quando abbiamo pensato alla creazione del sito e dei canali social, prima dell’inizio di aprile … NON CI SBAGLIAVAMO !!

MILLE … come le sfide da affrontare

MILLE … come le difficoltà da superare

MILLE … come il numero dei sogni da realizzare per tutti voi

MILLE … come i progetti che vogliamo mettere sul campo… uno alla volta !!!

SIAMO PRONTI !!!

Il progetto nazionale di CONFAEL DISABILI è una realtà affacciata su una multicanalità telematica che ci consentirà di raccogliere idee, segnalazioni e progetti … per poterli analizzare e sottoporre collegialmente … per trovarne la migliore realizzazione e diffondere i modelli vincenti in tutto il territorio Italiano.

SEGUITECI !!! INCORAGGIATECI !!! INCALZATECI !!! SOSTENETECI !!!

I numeri sono spesso freddi, senza anima…

… in questo caso invece ognuno di questi Like ha un nome ed un cognome ! Ha una storia ! Ha un racconto ! Ha un desiderio !!

Questo in Confael Disabili vuol dire molto più dei numeri !

Vuol dire impegnarsi ancor di più a cercare domande da farsi e trovare risposte valide
… ascoltare problemi e trovare soluzioni realizzabili !

Non vogliamo anticipare nulla, ma idee e progetti non ci mancano ! E non manca energia e determinazione per realizzarli ! Ma il vostro sostegno ed il vostro interesse sono l’inizio che ci serviva… un buon inizio !

Grazie … 800 volte … grazie …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: